• Tutte le arti contribuiscono all'arte pi├╣ grande di tutte: quella di vivere.
    [Bertolt Brecht]

     

Raptus

di Daniele Falleri

Psico-tragedia familiare a tinte comiche.

Una coppia di sposi, bello lui, bella lei. Due figli, un maschietto ed una femminuccia. Un quadretto familiare perfetto sconvolto improvvisamente da un raptus omicida. Un colpo di arma da fuoco. Alfonso muore. Nel brevissimo lasso di tempo dell'ultimo battito del suo cuore Alfonso rivive i momenti salienti della sua vita coniugale che hanno portato alla strage. In un susseguirsi di scene, legate fra loro per associazioni di idee, si ricompone il puzzle del thriller. Lo spettatore, incollato alla poltrona dal ritmo vertiginoso ma rassicurato dalle "tinte comiche", assiste ad un susseguirsi di scene in un clima tragicomico di battute ed eventi. "Raptus" tocca dunque nel profondo, ma ironicamente, alcuni temi della famiglia, divertendo e facendo pensare fino a giungere ad un finale di grande comicit├á.

 

regia Giovanni Fedeli

 

con

Tiziana Rinaldi / Melania

Elisa D'Agostino / Mara

Filippo Battaglia / Alfonso

Roberto Benedetti / Marcello

 

scenografiaGiuseppe Bianucci, frigo realizzato da: "Le Botteghe della Cartapesta"

costumi: Silvia D'Agostino

 

Prima rappresentazione: Fosdinovo (Ms), Teatro del Centro Polivalente, aprile 2012 

 

Premio Rivinigri 2012Rionero Sannitico, Isernia

Migliore Regia ÔÇó Migliore allestimento scenico

 

Premio Chi ├Ę di Scena 2013Montecarlo, Lucca

Migliore attrice protagonista a Tiziana Rinaldi